Toner compatibili: finalmente arriva la qualità oltre alla convenienza

Toner compatibili: finalmente arriva la qualità oltre alla convenienza

Toner compatibili

Le stampanti laser sono una delle soluzioni più richieste in questo momento sul mercato, soprattutto da quanti fanno poche copie al mese e temono di vedere le cartucce della propria stampante ad inchiostro seccarsi per via dell’inutilizzo prolungato. Di conseguenza, si tende sempre di più a puntare sulle stampanti laser.

Invece, quelle laser, sono stampanti che si caratterizzano per sfruttare una cartuccia molto particolare, che viene denominata toner, al cui interno si trova della polvere davvero molto sottile che si trasforma in inchiostro liquido per via della temperatura presente all’interno del fusore. Le stampanti laser si dividono in due categorie, ovvero monocromatiche e multicromatiche. Se le prime stampano solamente in nero, le secondo si caratterizza per stampare anche a colori, con una sorta di mix tra giallo, nero e ciano/magenta.

Le stampanti laser hanno l’indubbio vantaggio di stampare molto più velocemente in confronto ad un modello inkjet, ma la qualità è spesso più bassa. In ogni caso, dopo diversi mesi, il toner può finire e scaricarsi: ecco che serve comprarne uno. La scelta è tra i toner compatibili e quelli rigenerati.

Quando si parla di toner compatibili e toner rigenerati, si fa riferimento a due tipologie di prodotti in tutto e per tutto differenti. I toner rigenerati sono semplicemente dei toner già usati in varie occasioni e riproposti sul mercato dopo vari controlli e sostituzioni. I toner compatibili, invece, si caratterizzano per essere dei prodotti nuovi sotto ogni punto di vista, in cui nessun elemento è già stato usato.

Come si può scegliere la migliore tipologia di toner compatibile?

Non è facile trovare dei toner che siano in grado di assicurare la giusta combinazione tra qualità e prezzo. Uno dei consigli migliori da seguire è senz’altro quello di non fidarsi mai di tutti quei prodotti che presentano un costo davvero molto risicato. Stesso discorso quando ci sono degli sconti parecchio alti, addirittura eccessivi: è facile che, in questi casi, ci sia qualche problema che potrebbe sorgere successivamente all’acquisto.

Interessante mettere in evidenza come sia molto meglio fare affidamento su dei negozi che vendono prodotti di una marca sola. Invece, è consigliato stare alla larga anche da tutti quei negozi che propongono esclusivamente prodotti generici, ovvero in cui non è presente nemmeno un marchio registrato.

Nel corso degli ultimi anni, sono sempre di più le piattaforme online, come ad esempio https://www.tonercartuccestampanti.it, che mettono a disposizione dei toner compatibili di alta qualità, evitando che si possa poi danneggiare la stampante.  Come si può facilmente intuire, la principale differenza riguarda ovviamente il prezzo, che è notevolmente inferiore in confronto a quello che caratterizza i toner di marca.

Aumenta la qualità dei toner compatibili

La scelta tra acquistare i toner originali, ovvero quelli che vengono prodotti da parte della casa madre e quelli compatibili è sempre molto dibattuta. Come detto, negli ultimi anni la qualità dei toner compatibili si sta alzando sempre di più e il problema legato al fatto che il toner compatibile non veniva riconosciuto da parte della stampante sta via via scemando.

Il principale problema legato al fatto che il toner compatibile non viene riconosciuto è sicuramente l’aggiornamento del firmware della stampante. Gli aggiornamenti, spesso e volentieri, si verificano in via del tutto automatica nel momento in cui la stampante è connessa al web.

Qualora il toner non dovesse essere letto da parte della stampante, ecco che si può ricorrere ad un piccolo stratagemma. Bisogna riavviare la stampante dopo aver immesso il toner compatibile: provate a usare il chip del toner originale. In seguito a tre tentativi il toner compatibile dovrebbe funzionare ed essere riconosciuto: in caso contrario, potete chiedere di farvelo cambiare.

Rebecca